FERRO BASSO E ANEMIA? Alcuni pratici consigli...

ferro eme ferro eme

Cresce, nel mondo, il numero di anemici ormai saliti a 700 milioni. È l’ultima stima divulgata dalla Fondazione CHARTA (Center for Health Associated Research and Technology Assessment).

L’anemia è una condizione clinica caratterizzata dalla diminuzione del numero di globuli rossi e/o del contenuto in emoglobina, dovuta a perdita o a insufficiente produzione di sangue. Esistono differenti forme di anemia, precisano gli esperti, non tutte però responsive al trattamento nutrizionale. Fra quelle che lo sono, la più comune è l’anemia sideropenica, una forma di anemia cronica che si distingue, oltre che per la riduzione del ferro, per globuli rossi piccoli e pallidi. Responsabile dell’anemia può anche essere la diminuzione dell’assorbimento della vitamina B12. Questo può essere legato o a una dieta vegetariana poco equilibrata o da mal assorbimento legato a gastriti o celiachia.

FERRO EME E NON EME? COSA SIGNIFICA? 
FERRO EME è quello che viene più facilmente assorbito e lo troviamo negli alimenti di origine animale.

DOVE SI TROVA?

NELLA CARNE (sia rossa che bianca)

NEL PESCE (merluzzo, tonno, salmone)

 

IL FERRO NON EME (meno assorbibile) è presente negli alimenti di origine vegetale

NELLE VERDURE come: Rucola, spinaci, broccoli, cavoli di bruxelles, rapa e ravanello

NEI LEGUMI (fagioli, ceci, piselli e lenticchie)

COSA FARE PER ASSORBIRE MEGLIO IL FERRO?

  • VITAMINA C: assumere vitamina C aiuta ad aumentarne l’assorbimento. Si può utilizzare limone per condire o spremuta d’arancia
  • CISTEINA: presente in carne o pesce aiuta a far assorbire il ferro NON EME della verdura. E’ bene quindi associare sempre carne o pesce con verdura
  • VITAMINA A: presente in fegato di bovino, fegato e oli di merluzzo, carota, zucca, albicocca, frutta e verdura di colore giallo-arancione e verde brillante, tuorlo d’uovo, burro, formaggi; complesso B contenuto in alimenti sia animali che vegetali e rame che si trova nei cereali, nella carne, nei molluschi, nelle uova e nella frutta secca in guscio

COSA EVITARE?

  • Ferro alimentare con tannini, una sostanza ampiamente diffusa nel regno vegetale (tè, caffè, cioccolato, vino, alcune erbe). Anche l’assunzione di un eccesso di fibre, presenti nei cereali integrali, è controindicata
  • Ferro e calcio nello stesso pasto. Evitare di mangiare ad esempio pane con affettato e formaggio.

 

Read 127 times Last modified on Venerdì, 24 Febbraio 2023 12:56

Chi siamo

Mi chiamo Sofia Merzetti e sono laureata in Scienze dell’alimentazione e nutrizione umana.

Prendiamoci cura di te! Facciamolo insieme, facciamolo bene!

I nostri orari

Riano

Lunedì: 9.30 - 13:00 
Mercoledì: 9.30 - 13:00
Venerdì: 9.30 - 13:00
Venerdì: 14:30 - 19:00

Moricone

Martedì: 14:30 - 19:00

Mentana

Tutti i giorni su appuntamento

Monterotondo

Solo su appuntamento