La frutta secca

  • LA FRUTTA SECCA
    Si divide in due categorie:
    a guscio, o frutta oleosa, ricca di grassi e povera di zuccheri
    polposa, o frutta non oleosa, ricca di zuccheri e povera di grassi

Tra la frutta a guscio troviamo: noci, nocciole, mandorle, pinoli, arachidi, pistacchi, castagne E’ ricca in grassi buoni (omega 3 e 6) . Vengono definiti buoni in quanto hanno proprietà antiinfiammatorie, abbassano i livelli di colesterolo nel sangue E’ povera di zuccheri e anche ricca in proteine, è ricca di vitamina B ed E e di minerali come magnesio, potassio e ferro.


TRA LA FRUTTA SECCA POLPOSA troviamo: datteri, uva passa, fichi e prugne secche I datteri sono ricchi di magnesio. Potassio, fosforo e calcio.
Le prugne secche vengono spesso consigliate in caso di stitichezza grazie al quantitativo di fibra. Sono molto ricche di vitamina A e betacarotene

QUANDO E COME CONSIGLIAMO LA FRUTTA SECCA?
La frutta secca andrebbe consumata con moderazione lontano dai pasti. Spesso viene consigliata per degli spuntini.
E’ molto utile in associazione alla frutta fresca in caso di soggetti diabetici per evitare il picco glicemico La frutta secca è sconsigliata in caso di patologie o disturbi del tratto gastro intestinale.

Read 97 times

Chi siamo

Mi chiamo Sofia Merzetti e sono laureata in Scienze dell’alimentazione e nutrizione umana.

Prendiamoci cura di te! Facciamolo insieme, facciamolo bene!

I nostri orari

Riano

Lunedì: 9.30 - 13:00 
Mercoledì: 9.30 - 13:00
Venerdì: 9.30 - 13:00
Venerdì: 14:30 - 19:00

Moricone

Martedì: 14:30 - 19:00

Mentana

Tutti i giorni su appuntamento

Monterotondo

Solo su appuntamento